SCHEDA SINTETICA

Altezza:

Portamento:

Longevità: limitata

 

FOTO

 


Pado segnalato su sent. n°3

 

foglia
Foglia

 

fiore
Fiore: bianco a fascetti

 

frutti drl Pado
Frutto: ciliegia rossa.

 

 

Punus padus

Pado

Note

É ben presente nell'oasi, anzi può essere considerato un vanto dell'oasi aver diffuso il pado in zona, la cui presenza era ridotta alla punta nord del Parco delle Groane. Un esemplare ben sviluppato è segnalato con cartello sulla destra del sentiero principale verso il Nirone, dopo la prima curva a sinistra. Proprio lì è morto un esemplare di pari grandezza senza apparente motivo. 

Da osservare e documentare

  • mancano foto delle gemme invernali
  • manca dettaglio frutto singolo e seme
  • periodo di fioritura e ciclo annuale
  • controllare nascita nuove piantine
  • verificare se pollonifera

Tassonomia e denominazioni

Classe: Dicotyledones Ordine: Rosales Famiglia: Rosaceae Genere: Prunus Specie: Prunus avium

Nomi alternativi italiano:  Ciliegio a grappolo ; milanese: seresì ; botanico (sinonimi): -

Etimologia : "Pruno del Po" in riferimento al fatto che cresce a nord del Po

disegnoDescrizione

Portamento

Arbusto o alberello alto fino a 15 m. Il tronco e la chioma sono irregolari. La bellezzza dell'alberello è legata alla sua abbondante fioritura. 

Crescita e durata

A giudicare da quello che si vede al Caloggio la pianta cresce bene nei primi anni. Vari esemplari sono morti anche se apparentemente ben sviluppati e senza particolari segni di sofferenza. Si direbbe tuttaltro che longeva. Si riproduce spontaneamente.   

Corteccia

Grigio bruna  inizialmente liscia, con l'età soggetta a disquamatura in lenticelle sparse. Emana odore di mandolre amare.

Gemme

Le gemme sono scure e affusolate. 

Foglie

Ovate oblunghe con apice acumniato. Deiescenti. Alterne. Nervature laterali sporgenti con nervature trasversali che formano una reticolatura caratteristica.  Lunga 5-10 cm larga 3-6. Picciolo di 1,5 cm. Alla base della lamina ghiandole rossastre. Colore verde scuro, glauco nella pagina inferiore. In autunno assumono diverse tonalità di rosso. 

Fiori

Piccoli, bianchi e odorosi,  raccolti a grappoli in infiorescenze di solito pendule lunghe 8-15 cm. A maggio la fioritua è spesso vistosa ed emana profumo di mandorle. I fiori compaionio da aprile e giugno (verificare) 

Frutti

Rotondi e amari sono piccoli e neri alla maturazione, che avviene verso la fine di agosto inizio settembre. Sono commestibili solo per gli uccelli. Dotati di scarsa polpa contengono un seme ovale corrugato. 

Impieghi

 Viene usato in parchi e giardini per la sua vistosa fioritura. 

Identificazione

Riconoscimento

Le nervature della foglia sono caratteristiche.

Specie simili

Il Ciliegio tardivo ( Prunus serotina ) si distingue per le foglie più liucide e coriacee

 

Distribuzione

Origine

Vive in tutta Europa escluse le regioni meridionali. In Italia si torva a nord del Po.

Habitat

Ama terreni freschie ed umidi di natura silicea. Resistente all'acidità del suolo.

Tipo corologico

Diffusione locale

Non è molto comune nel Parco delle Groane. Più diffuso nella zona nord. É presente ora al Caloggio in quantità. Le piante provengono dallo stesso Parco delle Groane. Hanno attecchito magnificamente ed oggi (2010) siamo arrivati alla terza generazione, di cui due completamente spontanee, di Padi. Quelli piantati nei primi anni hanno dato origine, attraverso i loro semi a piante che a loro volta si son riprodotte. Il reinserimento del pado è uno dei tanti successi dell'oasi.   

Ciclo vegetativo stagionale

Ancora da verificare
  Ge1 Ge2 Fe1 Fe2 Ma1 Ma2 Ap1 Ap2 Ma1 Ma2 Gi1 Gi2 Lu1 Lu2 Ag1 Ag2 Se1 Se2 Ot1 Ot2 No1 No2 Di1 Di2
Foglie                    
Fiori                    
Frutti                    
Rica vuota
Fiori *

* Secondo indicazioni bibliografiche varie 

 

Immagini

pado cartello
Il Pado non sembra particolarmente durevole al Caloggio. A destra del sentiero n°3 c'è comunque un esemplare ben sviluppato, segnalato con cartello.

 

corteccia
Corteccia

 

corteccia di un rametto
Corteccia di un rametto con lenticelle

 

rametto
Rametto

 

foglia
Foglia: notare il disegno inconfondibile a reticolo delle nervature lungo il margine

 

foglia dietro
La pagina inferiore della foglia con nervature rilevate

 

foglia inizio autunno
Foglia in autunno

 

portamento
Un giovane pado

 

rametto
Rametto

 

nuove foglie
Nuove foglie e boccioli  (27 marzo 2010)

 

fiori
Fiori inizialmente bianchi (11 aprile 2010)

 

fiori rosa
Dopo qualche tempo i fiori virano al rosa (10 aprile 2011)

 

frutti drl Pado
I frutti del pado (giugno 2011)


infruttescenza
Infruttescenza  (giugno 2012)

Links

10 - 1.200.000 - 10 

Flora italiana

Flore locali

Curiosità

Siti stranieri